news

Il Comitato locale di controllo ha indetto un incontro pubblico, via webinar, per il prossimo 7 aprile alle ore 17.30. «Nel 2020 sono saltati tutti gli appuntamenti pubblici per via dell’emergenza Covid – ha ricordato la presidente del Comitato, Barbara AzzaràÈ importante dare un segnale ai cittadini e rassicurarli che la vigilanza sulla salute e sull’ambiente nell’area dell’inceneritore non è mai venuta meno».

Nel corso dell’assemblea saranno illustrate le attività di avvio del progetto Spott 2 che scontano gli inevitabili ritardi dovuti alla pressione sulle strutture sanitarie dovute all’emergenza. Saranno anche illustrati i progetti di comunicazione delle emissioni dell’impianto e i dati di esercizio.

I cittadini potranno intervenire da remoto con le modalità che saranno comunicate nei giorni precedenti l’assemblea.

Nella riunione del Comitato del 17 febbraio è anche intervenuta, per la prima volta, la nuova presidente di Trm, Mariella Maffini, manager del settore rifiuti con una grande esperienza di gestione di emergenze e di siti da bonificare. «Sono a disposizione dei sindaci e del Comitato – ha detto – Da noi avrete una piena collaborazione».

Il Comitato ha anche discusso dell’eventualità di organizzare un convegno nazionale sulla comunicazione verso i cittadini del funzionamento e degli impatti ambientali degli impianti di termovalorizzazione, con l’intento di valorizzare l’esperienza del Comitato.

Inoltre, è stata proposta una campagna di sensibilizzazione alla tutela ambientale e della salute rivolta alle scuole dei comuni dell’area di ricaduta dell’impianto del Gerbido.

Queste saranno, comunque, proposte da approfondire quando sarà cessata l’emergenza della pandemia.

Serata inceneritore Un incontro pubblico sull'inceneritore prima della pandemia. La prossima assemblea sarà via webinar
torna all'inizio del contenuto